Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per profilo utenti. Navigando nel sito ACCONSENTI ALL'USO DEI COOKIE.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Origini e Storia

Sono 4 i bovari svizzeri (il Bovaro del Bernese, il Bovaro dell'Entlebuch, il Bovaro dell'Appenzell e il Grande Bovaro Svizzero) e il Bovaro del Bernese è senz'altro quello più diffuso.
Questa razza è molto antica e deriva dai molossi delle legioni romane che li utilizzavano dapprima per i combattimenti, in seguito per la guardia delle greggi. Sono state infatti ritrovate raffigurazioni di cani molto simili ai Bernesi su oggetti risalenti a quel periodo.
 Originario della zona di Berna ed esattamente di Dürrbach. Veniva infatti chiamato inizialmente Dürrbachler e nel 1902 alcuni esemplari furono presentati alle prime esposizioni canine. Il primo standard fu stilato nel 1907 e fu fondato il "Club Svizzero del Durrbachler" allo scopo di promuovere l'allevamento puro della razza.
Ribattezzato, a partire dal 1910, Bovaro del Bernese si diffuse rapidamente su tutto il territorio elvetico.
Nel 1949 è stato operato un apporto genetico con il Terranova e nel 1990, a livello sperimentale, è stato incrociato con il Labrador, dando origine ad una nuova razza, il Boulab.
Il Bernese oggi è molto conosciuto anche fuori dal suo paese d'origine come ad esempio negli USA, Germania, Francia, Olanda, Austria e Belgio dove viene impiegato, più che per la conduzione del bestiame, per la guardia e la difesa.